Sportello di Cittadinanza Sociale

Il Piano Sociale Regionale definisce gli Sportelli di Cittadinanza  Sociale come un nodo fondamentale della rete dei servizi in quanto soggetto in grado di verificare l’adeguatezza della rete dei servizi sociali alle effettive esigenze della comunità. Gli SCS sono servizi-funzione presenti sul territorio finalizzati a promuovere e supportare l’azione di rete coinvolgendo persone e famiglie, gruppi e associazioni, soggetti istituzionali e non, che operano a livello locale; assicurano la funzione di lettura ed osservazione dei bisogni e di monitoraggio e promozione delle risorse del territorio, di ascolto delle necessità dei cittadini in situazioni di bisogno, di orientamento, di accompagnamento e di filtro, di informazione sui diritti, le prestazioni, le modalità di accesso ai servizi pubblici e privati, di promozione della trasparenza e fiducia nei rapporti tra cittadini e servizi garantendo anche la possibilità di presentazione di reclami da parte degli utenti delle prestazioni sociali.
Spetta al Coordinatore di Ambito, di concerto con l’Ufficio di Piano e dei responsabili dei Distretti Sanitari di riferimento, curare le modalità organizzative di questi due servizi in base alle caratteristiche del territorio, alla organizzazione delle risorse umane presenti, alla individuazione del personale necessario per garantire tali funzioni in maniera aderente ai bisogni rilevati, nella prospettiva di attivare punti unici di accesso al sistema dei servizi sociali e sanitari.
La gestione dello sportello di Cittadinanza sociale è affidato all’Ufficio di Piano e si avvarrà dell’apporto professionale di un assistente sociale iscritta all’Albo o, in assenza, di un operatore in possesso di diploma di scuola media superiore con almeno ventiquattro mesi di esperienza specifica nel settore sociale. Inoltre la gestione delle attività dell’Ufficio potrà essere affidata, ai sensi della Legge Regionale n. 29/06, mediante apposita convenzione, ad Istituti di Patronato e Assistenza sociale presenti nell’Ambito territoriale di riferimento.
Si considera prioritario anche  il Servizio Sociale Professionale al fine di realizzare in modo omogeneo, in tutti i Comuni dell’Ambito, un servizio in grado di:

  • valorizzare la persona nella sua autonomia e nella sua capacità di assumersi responsabilità;
  • sostenere le persone nell’uso delle proprie risorse e di quelle presenti nella società;
  • prevenire ed affrontare situazioni di disagio;
  • promuovere iniziative per ridurre il rischi emarginazione.

Il servizio è svolto da un’ assistente sociale iscritti all’albo professionale con compiti di:
    • accoglienza;
    • informazione e orientamento;
    • valutazione del bisogno;
    • definizione di piano di lavoro personalizzati;
    • consulenza;
    • prevenzione e promozione di una cultura della solidarietà e della sussidiarietà.
Ufficio di Piano Via Verdi 9, 86081 Agnone (IS) c/o Comune di Agnone Tel. 0865723228 Fax 086577512 E-mail Ufficio di Piano info@ambitoagnone.it
©2010 ambito territoriale sociale di Agnone